Benvenuto Ospite, ti trovi in: Login

TDE Informatica wiki

RSS RSS

Navigazione






Cerca in wiki
»

PoweredBy

Procedure operative

Vai ai Fatturazione elettronica - I passi da seguire

Trucchi e procedure con FATEL

Vai alla pagina dedicata alle domande più frequenti sul'utilizzo di FATEL: Fatturazione Elettronica, trucchi e consigli per FATEL e AdHoc

Domande e risposte

Come visualizzo una fattura? E se è firmata?

Un ottimo visualizzatore on-line è http://www.bielle.it/efattura/visualizzatore

Cosa fare in caso di mancato recapito ed altre FAQ

https://www.agendadigitale.eu/documenti/fatturazione-elettronica/fatturazione-elettronica-tempi-di-invio-allo-sdi-mancata-consegna-copia-di-cortesia-le-risposte-ai-principali-dubbi/

La fattura mi è stata scartata con un errore

Ecco la lista degli errori più frequenti, con relativa spiegazione: https://www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/it/FAQ_Errori_frequenti.htm

Mancato recapito della fattura, cosa fare

La fattura è comunque emessa a tutti gli effetti, secondo l'Agenzia delle Entrate. Si consiglia di mandarne una copia via email per avvisare il cliente che ha una fattura disponibile nel suo cassetto fiscale (e magari per capire come mai non l'abbia ricevuta, codice destinatario sbagliato, pec errata o casella pec piena, ad esempio).

Vedi https://guide.pec.it/fatturazione-elettronica/notifiche-inoltro/fatture/esito-inoltro-fattura-privati-mancata-consegna.aspx

La fattura riporta Nome e Cognome e non il nome dell'azienda

Situazione normale, nel caso di persona fisica viene inviato il nome ed il cognome del titolare.

https://www.fatturapertutti.it/domandefrequenti/perch232-sulla-fattura-compare-il-nome-e-cognome-del-titolare-e-non-la-ragione-sociale-della-ditta-individuale-1831

Riepilogo degli adempimenti

Un buon riepilogo è disponibile su https://www.agendadigitale.eu/documenti/fatturazione-elettronica-b2b-7-azioni-preliminari-per-preparare-lazienda-allobbligo-di-gennaio-2019/

Codice SDI (codice destinatario) da comunicare ai clienti

Il codice da comunicare ai clienti è SUBM70N

Nel sito dell'Agenzia delle Entrate va scelto il canale!

Il codice destinatario va comunicato obbligatoriamente a tutti i fornitori?

Se viene indicato il codice destinatario sul sito dell'Agenzia delle Entrate, no. Potranno emettere fattura con Codice Destinatario 0000000 e verrà recapitata correttamente.

Questo pone anche al riparo dal cambio di codice, visto che il nuovo codice verrà indicato nel sito dell'Agenzia delle entrate.

Detrazione dell'IVA e data fattura

La fattura è detraibile nel momento in cui viene ricevuta, ossia quando il sistema di interscambio la invia al destinatario, NON conta la data di emissione.

Se emetto una fattura il 30 gennaio e la invio il 31, ma viene ricevuta il 3 febbraio, il cliente può detrarre l'IVA a febbraio.

https://www.fatturapertutti.it/Blog/fattura-elettronica-ricevuta-periodo-di-detraibilit224-delliva-e-comunicazione-del-canale-di-ricezione-8776

https://www.agendadigitale.eu/documenti/esperto-risponde/il-codice-destinatario-fattura-deve-essere-comunicato-a-tutti-i-fornitori/

https://www.agendadigitale.eu/documenti/esperto-risponde/indirizzo-pec-o-codice-destinatario-cosa-indicare-nella-fattura-elettronica/

Come funziona la fattura elettronica verso privati senza partita Iva?

Nel caso in cui il destinatario della fattura elettronica sia un privato senza partita Iva, il cedente/prestatore della fattura dovrà emettere comunque la fattura facendola transitare dal Sistema di interscambio (Sdi), indicando come Codice destinatario “0000000” e compilando il campo “codice fiscale” del cliente. La mancata compilazione di uno dei due campi comporta lo scarto della fattura elettronica, che non può essere emessa se non si conosce il codice fiscale del cliente. In questo modo la fattura sarà messa a disposizione dal Sistema di interscambio (Sdi) nell’area riservata web del cliente. Il soggetto emittente dovrà inoltre consegnare al cliente una copia analogica della fattura, ad esempio in formato cartaceo o in pdf, salva espressa rinuncia di quest’ultimo, preferibilmente scritta.

Fonte: Il Sole 24 Ore.



Tempo di emissione della fattura elettronica

  • Sembra* che ci siano 10 giorni di tempo per l'invio della fattura elettronica. E comunque un tempo variabile purché non venga influenzata la liquidazione IVA successiva.

A tal proposito, ai fini dell'IVA contra la data del documento e nient'altro.

si ritiene che il file fattura, predisposto nel rispetto delle regole tecniche ed inviato con un minimo ritardo, comunque tale da non pregiudicare la corretta liquidazione dell’imposta, possa essere considerato una violazione non punibile (Circolare n. 13/E/2018). Il termine delle 24 ore è indicativo. https://www.fisco7.it/2018/08/termine-emissione-della-fattura-elettronica/

Per la fattura differita:
TipologiaTermini emissione fatturaDocumentazione necessaria?
Fattura immediataEntro ore 24No
Fattura differita Entro 15 del mese successivo 
Fattura differitaEntro fine mese successivo

Fonte: https://www.mayking.com/gestionale-online/le-regole-per-la-fatturazione-immediata-o-differita

Se chiudo il contratto con Zucchetti cosa succede ai miei documenti?

Chiudendo il contratto di conservazione sostitutiva con Zucchetti, l'utente ha 60 giorni di tempo per scaricare i propri documenti. Che dovrebbero essere ricollocati in altro gestore della conservazione sostitutiva (il termine è 10 anni).

Serve per forza la PEC o il Codice Destinatario?

Nel caso in cui il cliente non comunichi nessun indirizzo telematico al fornitore, questi potrà comunque emettere fattura, ai sensi delle disposizioni contenute nel provvedimento delle Entrate del 30 aprile 2018, paragrafo 3.4, lettera e), indicando nel campo codice destinatario il codice convenzionale «0000000», essendo comunque consigliato in questo caso di inviare tempestivamente al cliente copia della fattura elettronica e di comunicargli che l’originale è a sua disposizione nella sua area riservata del sito web dell’agenzia delle Entrate.

Se non riesci a reperire il tuo cliente, hai la possibilità di andare sul sito IniPec (https://www.inipec.gov.it/cerca-pec) e cercare l’indirizzo pec pubblico del tuo cliente utilizzando la sua partita IVA o il suo codice fiscale.



La firma digitale è obbligatoria?

Come è stato precisato nel provvedimento dell’agenzia delle Entrate del 30 aprile scorso, lo Sdi accetterà anche fatture non firmate digitalmente per coerenza con la norma europea, tuttavia per non incorrere in possibili contenziosi in merito all’autenticità del documento è, a detta della stessa agenzia delle Entrate, altamente consigliato apporre la firma digitale del soggetto emittente ovvero di un suo intermediario delegato.

Per la fatturazione alla Pubblica Amministrazione, la firma è obbligatoria.

Fatture con imposta di bollo

Per gli esportatori abituali l'imposta di bollo viene pagata a fine anno tramite F24.

Se il bollo è a carico del destinatario lo inserisco su AdHoc e viene passato a FATEL in maniera automatica. Se il bollo NON è a carico del destinatario, va inserito MANUALMENTE in FATEL.

Immagine

Registro IVA

Small



Schema ricezione fatture

Immagine

Registrazione Codice Destinatario per ricezione fatture

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate dichiaro come voglio ricevere le fatture. Se NON dichiaro nulla e se chi mi invia la fattura non compila né Codice Destinatario né PEC, la fattura viene regolarmente recapitata e finisce nel cassetto fiscale. Quindi è NOSTRO interesse specificare i dati di recapito.

All'indirizzo https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/home trovo il link Registrazione dell'indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche che mi permette l'inserimento del Codice Destinatario (SUBM70N per Zucchetti)

Immagine





ScrewTurn Wiki versione 3.0.5.600. I contenuti sono di proprietà di TDE Informatica di Canova Gionata Aladino.